Il presunto assassino è stato trovato dai carabinieri a bordo di un treno diretto a Verona
Il presunto assassino è stato trovato dai carabinieri a bordo di un treno diretto a Verona

Mantova -  Il Gip ha convalidato oggi il fermo per omicidio volontario, aggravato da futili motivi, del 22enne marocchino accusato di aver accoltellato, lunedì scorso a Mantova, il 21 ghanese 21enne, residente a Marcheno (Brescia), morto il giorno dopo all'ospedale Poma dove era stato ricoverato. La convalida è avvenuta dopo circa due ore di interrogatorio di garanzia. Al termine gli investigatori hanno mantenuto il massimo riserbo sui contenuti. Restano in piedi le ipotesi della rapina finita male e della lite per questioni di droga.