Guardia finanza
Guardia finanza

Mantova, 13 febbraio 2020 -  La Guardia di Finanza di Mantova ha scoperto rifiuti non stoccati regolarmente per 114 tonnellate in un'azienda operante nel settore della produzione di detersivi che li deteneva presso lo stabilimento di produzione.

Si tratta di rifiuti "pericolosi" (perlopiù acque reflue di lavorazione) trattati "in totale assenza delle precauzioni imposte dalla stringente normativa di riferimento". I liquidi, infatti "erano stoccati in contenitori della capacità di 1.000 litri ciascuno, sui quali non vi era alcuna indicazione relativa alla natura del contenuto ed alla sua pericolosità - spiega una nota della Gdf -. Tali contenitori, inoltre, erano detenuti in un'area aziendale non delimitata e, quindi, accessibile a tutti". L'ispezione dei finanzieri ha anche dato modo di scoprire lo smaltimento illecito di altri rifiuti pericolosi, costituiti da imballaggi contenenti tracce di sostanze pericolose, i quali venivano conferiti in un raccoglitore comune. Il legale rappresentante della società è stato denunciato all'autorità giudiziaria.