Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Dramma a Suzzara, madre uccide i due figli e cerca di togliersi la vita

I due piccoli, di 5 e 2 anni, sono stati trovati morti

Ultimo aggiornamento il 8 dicembre 2017 alle 09:31
Tragedia a Suzzara

Suzzara (Mantova), 7 dicembre 2017 - Terribile tragedia a Suzzara, nel Mantovano: un bambino di 5 anni e la sorellina di due stati trovati senza vita. Secondo una prima ipotesi investigativa ad uccidere i piccoli sarebbe stata la madre, una donna italiana di 39 anni, che poi avrebbe anche tentato il suicidio

L'allarme è stato dato intorno alle 16 di oggi da un pastore di passaggio col gregge a Luzzara, in località Fogarino in provincia di Reggio Emilia: nella golena, seduta a terra con un coltello piantato in pancia, una donna confusa e in lacrime aveva accanto a sé il figlio di 5 anni senza vita. 

Poco dopo l'altra, agghiacciante, scoperta nella casa di Suzzara (Mantova), dove viveva la donna. Nel corso di un sopralluogo nella casa hanno trovato l'altra figlia, una bimba di due anni, morta sembra per soffocamento.  La 39enne è stata trasportata in ospedale a Reggio Emilia. Non sarebbe in pericolo di vita. Indagano i carabinieri- 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.