Polizia

Mantova, 5 maggio 2018 - Un colpo da 250mila euro in pochi minuti. Due nomadi avevano rubato sette chili di gioielli dall'auto di due dipendenti di una ditta di Alessandria che l'avevano parcheggiata davanti ad un supermercato di Mantova. Dopo cinque mesi di serrate indagini, la squadra mobile della questura di Mantova li ha arrestati. La refurtiva, però, non è stata ancora ritrovata.

I due nomadi, un 34enne e la compagna 30enne, sono stati arrestati nella loro casa di Candiana (Padova). Il maxi furto era stato compiuto il 9 gennaio scorso quando i due rappresentanti di gioielli avevano parcheggiato di fronte ad un supermercato per comprare un pò di cibo per la pausa pranzo. I due nomadi, che evidentemente li seguivano da parecchi chilometri (i due avevano avevano raccolto i sette chili d'oro durante un lungo giro tra Padova e Vicenza), sono entrati in azione non appena i due si sono allontanati. Il bottino era nascosto nel doppiofondo del bagagliaio dell'auto; una volta rubato avevano fatto perdere le loro tracce.