Carabinieri scoprono e denunciano finto dentista
Carabinieri scoprono e denunciano finto dentista

Mantova, 23 novembre 2018 - Scoperto e finito nei guai un finto dentista. E' accaduto a Mantova, dove i militari della locale Stazione Carabinieri unitamente ai colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro, hanno denunciato per i reati di esercizio abusivo di una professione medica, “lavoro nero”, inottemperanza al provvedimento di sospensione, un 54 enne, D.A., e un 31 enne, M.M., entrambi italiani, con pregiudizi e residenti nel Padovano.

A seguito di spunti info-investigativi della Compagnia di Mantova e di una successiva mirata attività d’indagine coordinata con la specialità è emerso che da tempo il 54enne esercitava senza averne titolo, la professione medico-dentistica in uno studio odontoiatrico nel centro cittadino e con sede legale a Padova con evidenti implicazioni igienico-sanitarie per gli ignari clienti. Il 31enne invece, in qualità di amministratore unico della società, impiegava “in nero” due lavoratori e in seguito, dopo alcuni accessi ispettivi nel mese di ottobre, non ha ottemperato all’ordine di chiusura temporaneo dello studio medico, proseguendo comunque con l’attività. Nella circostanza, è stata elevata anche la così detta “maxi sanzione lavoro sommerso” per un importo di 5mila euro.