Porto Mantovano (Mantova), 8 settembre 2018 - Erano arrivati a Porto Mantovano, un grosso comune alle porte del capoluogo gonzaghiano, martedì scorso con 10 camper. La colonna di veicoli appartenenti a un campo rom si erano fermati nell'area della Malpensata. Abusivamente, però, tanto che i residenti avevano chiamato polizia e carabinieri. In collaborazione col Comune. le forze dell'ordine avevano intimato ai camper tornare da dove erano venuti.

Il gruppo si è mosso dal territorio bresciano da dove i rom si erano allontanati sembra per una diverbio scoppiato all'interno della loro comunità. Ieri sera però il convoglio è rientrato alla Malpensata nonostante i divieti. A questo punto la polizia con le sue volanti ha ordinato di nuovo lo sgombero e ha materialmente scortato le roulottes fino al confine con la provincia di Brescia. Intanto il Comune, per evitare nuove 'invasioni' ha deciso di montare nella zona presa di mira una serie di dissuasori della sosta