Blitz polizia nei centri massaggi
Blitz polizia nei centri massaggi

Mantova, 15 marzo 2019 - Centri massaggi gestiti dai cinesi nel mirino delle forze dell'ordine mantovane. Ieri pomeriggio uomini della questura e delle fiamme gialle hanno passato al setaccio cinque indirizzi; due a Mantova in via Tazio Nuvolari e in piazzale Madison, uno a in via nenni a Borgo Virgilio e altri due a a Curtatone in via Nobel e nella frazione di Levata di Curtatone in via Costituzione. Proprio quest'ultimo è stato chiuso in via cautelativa per inottemperanza delle norme di sicurezza. Il personale addetto ai massaggi in due casi è risultato non in regola perché privo di contratto di lavoro. Sono state riscontrate altre infrazioni che costeranno ai gestori almeno 20mila euro di multe.

A Mantova da tempo i centri massaggi sono oggetto delle attenzioni della polizia: qualche tempo va venne portato alla luce un caso di prostituzione, denunciato da una ragazza cinese che era stata ingaggiata come massaggiatrice ma si era accorta che il suo lavoro sarebbe stato ben diverso. Più di recente in un centro massaggi orientale in città era morto d'infarto un frequentatore di 65 anni.