Carabinieri
Carabinieri

Mantova, 12 marzo 2019 - L'hanno presa con le mani nel sacco, dopo che aveva rubato una piccola somma in casa dei suoi 'assistiti': una badante di 48 anni, mantovana, è finita nel carcere di via Poma per furto aggravato in abitazione.

Qualche tempo fa una coppia di anziani coniugi abitanti nel centro di Mantova si era presentata al comando dei carabinieri di via Chiasso per denunciare la sparizione di denaro anche dalla cassaforte di casa e l'uso del bancomat per spese mai effettuate. Le indagini dei carabinieri si erano subito orientate verso l'ambiente di familiari e conoscenti dei coniugi. Poco dopo l'attenzione si è concentrata sulla badante ed è scattata la trappola. Questa mattina la donna è stata sorpresa con 70 euro che aveva appena sottratto dal portafogli che uno degli anziani aveva chiuso in cassaforte. La badante era riuscita a impossessarsi di chiavi e combinazione. Ma la prova schiacciante del suo furto l'ha portata dietro le sbarre.