Carabinieri
Carabinieri

Mantova, 2 luglio 2018 - I carabinieri di Mantova hanno scoperto un nuovo caso di grave sfruttamento del lavoro nelle campagne. Un 'caporale' è stato arrestato a Guidizzolo. Si tratta di un 43enne di origini bengalesi. Nella sua azienda agricola i militari dell'arma hanno scoperto due lavoratori in nero, uno dei quali clandestino. E' così scattata l'accusa di caporalato che comporta l'arresto. L'extracomunitario è stato così tradotto nel carcere di Mantova in attesa del processo. Il fenomeno del caporalato nel Mantovano è abbastanza diffuso e non solo in campagna. Casi simili si sono registrati anche nel settore tessile, in particolare nel distretto della calza.