Parco Bertone
Parco Bertone

Mantova, 18 settembre 2020 - Ogni anno Regione Lombardia promuove la "Giornata di Custodia dei Parchi" per coinvolgere i cittadini a partecipare a piccole attività pratiche di accudimento di luoghi verdi destinati alla fruizione pubblica dei parchi regionali. Nel Parco del Mincio la giornata si "sdoppia" in due appuntamenti, uno in settembre e uno in ottobre, durante i quali sotto la guida di un esperto florovivaista si potrà contribuire a far sbocciare fiori di ogni colore alle Bertone nella prossima Primavera e Estate. Il primo appuntamento è per domenica 20 settembre alle Bertone (iscrizioni obbligatorie dal sito www.parcodelmincio.it e posti contingentati nel rispetto delle norme di prevenzione Covid-19) alle ore 10 per una mattinata dedicata al giardinaggio. Nelle due aiuole che fiancheggiano la radura principale della villa Bertone il terreno sarà già stato predisposto per la posa di bulbi di giacinti, bergenia, hemorecollais, e altri fiori tipici dei giardini d'altri tempi, che sbocceranno in primavera.

Un giardiniere esperto fornirà le indicazioni su come procedere a piantarli, seguendo una sua "scenografia" e tutte le indicazioni base da utilizzare anche nei propri giardini. Al pubblico partecipante il Parco consegnerà un piccolo grembiule di lavoro o altro gadget a tema, un piccolo dono per la collaborazione ricevuta. L'attività terminerà alle 12.30. La seconda giornata si svolgerà invece domenica 25 ottobre, di pomeriggio, con la posa di bulbi che fioriranno in estate. Mentre gli adulti sono impegnati fare i "giardinieri per un giorno", per i bambini c'è "Ossigeno verde", un laboratorio gratuito sulla vita delle piante, dal seme all'albero per compiere un viaggio affascinante alla scoperta del mondo vegetale, tra gioco e attività pratica, condotto da una guida ambientale incaricata e offerto gratuitamente. Due turni da un’ora alle 10 e alle 11 per un massimo di 10 bambini per ogni turno. Anche in questo caso prenotazione obbligatoria (online dal sito www.parcodelmincio.it) entro la mattina di sabato 19 settembre. L'attività si svolge con il sostegno di Regione Lombardia e delle Guardie Ecologiche Volontarie del Parco.