Quotidiano Nazionale logo
25 apr 2022

Sasso, adesso è notte fonda

La sconfitta di Lodi è pesante: il team non reagisce e cresce l’importanza della prossima sfida con il Progresso

Il Sasso Marconi ha subito una pesante sconfitta sul campo da gioco del Fanfulla (Schicchi)
Il Sasso Marconi ha subito una pesante sconfitta sul campo da gioco del Fanfulla (Schicchi)
Il Sasso Marconi ha subito una pesante sconfitta sul campo da gioco del Fanfulla (Schicchi)

FANFULLA

4

SASSO MARCONI

0

FANFULLA (3-4-2-1): Cizza 6; A. Baggi 6, Cottarelli 6,5, Agnelli 6; F. Baggi 6,5 (19’ st De Carli 6), Laribi 6,5 (38’ st Magli sv), Roma 7 (45’ st Mustafaraj sv), Bernardini 6,5; Greco 7, Balla 6,5 (42’ st Pavesi sv); Austoni 7 (17’ st Spaviero 7). A disp. Vaccari, Bracelli, Cominetti, Altieri. All. Bonazzoli 7,5.

SASSO MARCONI (4-3-1-2): Auregli 6; Medi 5, Pedrelli 5, Serra 5,5, Bigozzi 5 (1’ st Baietti 6); Torelli 5,5 (34’ st Saputo sv), Colarieti 5 (34’ st Galassi sv), Monti 5; Draghetti 5,5 (27’ st Boriani 6); Grazdhani 5 (1’ st Testoni 5,5), Errichiello 5. A disp. Genovese, Caniato, Casarini, Rubini. All. Gori 5.

Arbitro: Okret di Gradisca d’Isonzo 6.

Reti: 11’ pt Roma, 14’ Balla, 30’ st Spaviero, 33’ Greco.

Note: espulso 34’ st il diesse del Sasso Marconi Zagnoni per proteste. Ammoniti: Laribi, F. Baggi, Grazdhani, Bonazzoli, Bigozzi. Recupero: 0’ e 1’.

La regola dei tre minuti. È quella di cui si serve il Fanfulla per sgretolare le poche certezze mostrate dal Sasso Marconi, che alla Dossenina incappa nel secondo ko consecutivo dopo quello con il Borgo San Donnino e arriva così alla sfida verità di mercoledì contro il Progresso con le spalle decisamente al muro.

Un ko che matura in modo fin troppo arrendevole, con i padroni di casa lesti a premere da subito sull’acceleratore e bravi a stendersi un bel tappeto rosso nel primo quarto d’ora di gara. Il vantaggio è un inno alla coralità: discesa di Roma, cross di Bernardini, aggancio di Laribi e sponda di Balla per l’accorrente Roma, che apre e chiude a piacimento l’azione. Tre minuti dopo arriva il 2-0 con Balla che deve solo ribadire in rete la botta di Austoni respinta dal palo.

Il Sasso è impietrito e non sfrutta nemmeno un regalo della difesa di casa, che consegna a Grazdhani una punizione a due al limite dell’area piccola, sulla quale Cizza si esalta chiudendo lo specchio. Auregli prima del riposo dice no a Federico Baggi, poi però nella ripresa il Fanfulla gestisce le operazioni senza grossa difficoltà, nonostante gli ingressi di Baietti e Testoni.

Succede però poco o nulla nella metà campo lodigiana, mentre Auregli deve metterci una pezza al 4’ sulla botta ravvicinata di Austoni (per lui porta ancora stregata). Anche Greco chiama il portiere bolognese agli straordinario, poi però alla mezzora Laribi innesca Sparviero che in diagonale cala il tris, emulato tre minuti più tardi da Greco che a sua volta riceve palla proprio da Sparviero, bravissimo a orchestrare una veloce ripartenza.

Notte fonda per un Sasso che adesso non ha davvero più margini d’errore: mercoledì col Progresso ci si gioca ben più di una fetta di stagione.

Fabio Cappellini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?