Zanchi non è più il coach dell'Assigeco Piacenza

Codogno (Lodi), 9 febbraio - Si chiude dopo soli sei mesi la seconda avventura di coach Zanchi sulla panchina dell'Assigeco Piacenza. In estate il capoallenatore era tornato sulla panchina del sodalizio guidato da Franco Curioni per la seconda volta dopo la prima parentesi durata dal 2012 al 2015. La situazione difficile di classifica, con la squadra biancorossoblu al quartultimo posto con 14 punti, a +6 dalla coppia Orzinuovi-Bergamo, ha portato Zanchi nella tarda serata di ieri a presentare le dimissioni per cercare di dare una scossa ai giocatori chiamati domenica al PalaBanca al cruciale impegno contro l'ultima in classifica Roseto.

"Il presidente Franco Curioni, conscio del momento particolare che sta vivendo la squadra e l’ambiente biancorossoblu, ha apprezzato ancor di più il gesto di Zanchi, fondamentale per dare un’ulteriore scossa ai giocatori. Considerando la stima immutata del presidente e di tutto l’ambiente Assigeco, Andrea Zanchi potrà in futuro essere coinvolto in altri ruoli all’interno della stessa società" si legge nel comunicato emesso pochi minuti fa dalla società lodigiano-piacentina. La panchina è affidata ora al vice Riva