Giuseppe Russo, presidente decaduto della provincia di Lodi

Lodi, 6 febbraio 2018 - Il candidato del Pd alle elezioni del presidente della Provincia di Lodi Giuseppe Russo, eletti dai sindaci, è stato escluso per ineleggibilità. Russo, presidente uscente, era già stato escluso il 16 gennaio scorso dall' ufficio elettorale provinciale di Lodi, ma aveva impugnato il provvedimento al Tar.

L’esponente Pd aveva ottenuto il via libera nel primo ricorso, quello del Tar di solo una settimana fa, dopo la bocciatura da parte dell’Ufficio elettorale provinciale che aveva respinto la sua candidatura perché ritenuto ineleggibile secondo la legge Delrio, che non prevede candidati alla presidenza con meno di 18 mesi di mandato da sindaco al momento del voto (Russo finirà il suo mandato da sindaco tra 15 mesi). Oggi, a poche ore dal voto, è arrivata la decisione da Roma, che lo ha escluso definitivamente dalle elezioni provinciali in programma domani. Dunque il sindaco di Codogno, Francesco Passerini, è l’unico candidato per la poltrona di presidente della Provincia di Lodi. Il voto di oggi (urne aperte fino alle 20) sarà solo una formalità. Negli uffici di via Fanfulla sono attesi circa 600 consiglieri lodigiani che potranno votare o annullare la scheda.