Pieve Fissiraga, 6 luglio 2018 - "Con la firma dell'accordo nazionale con la società Cosmo siamo riusciti a portare il numero dei dipendenti del Mercatone Uno di Pieve Fissiraga, alle porte di Lodi, da 19 a 27, sui 44 totali. Anche se solo 3 effettueranno un full time e gli altri 24 saranno part time. I 44 dipendenti attuali, che si trovano in cassa integrazione a zero ore da quando l'attività è cessata, il 18 giugno scorso, invece erano 22 part time e gli altri a tempo pieno". A spiegare in dettaglio la situazione dell'ex gigante dell'arredamento sono Angelo Raimondi e Tommaso Vitale, della Cgil.

"Il punto vendita di Pieve è tra i 13 che sono passati alla Cosmo (che ha negozi col marchio Globo, in cui si vendono scarpe, abbigliamento, intimo, pelletteria e valigie, ndr): a livello sindacale siamo riusciti a innalzare il numero degli occupati da 2227 a 2834, a Pieve da 19 a 27 - spiega in dettaglio Raimondi, segretario di categoria nel Lodigiano -, anche se ci saranno molti più part time. Le assunzioni verranno stabilite in base ad anzianità, anni di servizio, carichi familiari. Chi non viene riassorbito o non vuole passare al part time rimane in carico al Mercatone e starà in cig fino al 19 gennaio, per poi accedere all'indennità mensile di disoccupazione. Gli altri resteranno comunque in cig a carico del Mercatone fino a gennaio. Poi, se non sarà completato il restyling del sito previsto comunque per il 2019, saranno messi in cig in carico alla Cosmo. L'accordo prevede anche che, dato che Cosmo intende ridurre la superificie di vendita, le assunzioni relative agli eventuali spazi dati in subaffitto dovranno riguardare per il 50% il personale del bacino".

"A Pavia, tra i 55 punti rilevati dalla Shermon Holding, il punto vendita non ha mai chiuso e continuerà ad operare col marchio 'Mercatone uno' - sottolinea Vitale, segretario di categoria nel Pavese -: dal primo agosto ci sarà solo il passaggio di proprietà per i 33 dipendenti, anche se solo 2 a tempo pieno. Potrebbero esserci anche un paio di assunzioni. Chi non volesse passare al part time, per vari motivi tra cui, ad esempio, la vicinanza alla pensione, può resta in cig col Mercatone fino a metà gennaio".