Cornegliano Laudense (Lodi), 3 settembre 2018 - Incidente aereo nel Lodigiano, vittima un ingegnere di 58 anni originario di Baltimora ma residente a Milano, che si è schiantato a terra con il suo ultraleggero ferendosi in modo serio. L’incidente è avvenuto poco dopo le 16 di ieri nei pressi di Villanova del Sillaro. Il pilota, partito a bordo di un biposto da Cascina Palermo, a Cornegliano Laudense, stava volando sopra la strada provinciale 167 quando il velivolo ha urtato un albero e si è avvitato su se stesso, precipitando da un’altezza di dieci metri. L’uomo è stato soccorso e trasportato all’Ospedale San Matteo di Pavia, dove è arrivato con diverse fratture e ferite, ma cosciente. Sul posto i carabinieri di Borghetto Lodigiano, che stanno indagando sulla dinamica dell’accaduto e i vigili del fuoco di Lodi. Per consentire le operazioni di soccorso la provinciale è stata chiusa tra Villanova del Sillaro e Bargano.

Un altro incidente aereo, purtroppo fatale, si verificò il 5 aprile 2010, quando un ultraleggero urtò i cavi di un elettrodotto, cadendo nell’Adda in località Barbina: a bordo c’erano il pilota 62enne Giacomo Andena e la 16enne Silvia Bianchini, al suo primo volo, entrambi morti nello schianto.