Quotidiano Nazionale logo
26 feb 2022

Turano all’avanguardia Primo centro virtuoso

Comune, parrocchia e 23 utenze domestiche hanno aderito a “Solisca“ e cominciato a risparmiare

Uno degli interventi degli esperti durante il convegno “Alè Alleanza per l’energia rinnovabile solidale“ che si è svolto ieri a Livraga
Uno degli interventi degli esperti durante il convegno “Alè Alleanza per l’energia rinnovabile solidale“ che si è svolto ieri a Livraga
Uno degli interventi degli esperti durante il convegno “Alè Alleanza per l’energia rinnovabile solidale“ che si è svolto ieri a Livraga

A Turano il primo esempio virtuoso della provincia. Il mese scorso era stata annunciata la Cer battezzata Solisca. Ieri, al convegno di Livraga, la soluzione è stata introdotta dal promotore Mauro Tresoldi: "Hanno al momento aderito Comune, parrocchia e 23 utenze domestiche. Da ottobre a gennaio abbiamo risparmiato Co2 come se avessimo aggiunto 200 alberi. Con ricadute in termini economici per le famiglie". Gli aderenti mettono quindi a disposizione la loro energia avanzata dall’autoconsumo, per ridistribuirla pulita a favore dei più deboli e calmierare i prezzi. "L’unico modo che abbiamo di difenderci è iniziare a pensare a soluzioni per il futuro". Il sindaco di Turano Emiliano Lottaroli ha ribadito: "Dobbiamo modificare modelli di vita e stili di comportamento. Noi con Cer abbiamo avuto 700 euro di risparmio in 4 mesi come Comune e 160 euro per l’immissione in rete". E per ottimizzare le idee Alex Cabella, product manager soluzioni di Energy Management Zucchetti, ha spiegato che la società cerca di realizzare un "software per la gestione avanzata dei consumi e dei premi nelle Cer, un mercato che si sta aprendo. Serviranno infatti applicativi per la gestione. Serve uno strumento che raccolga e gestisca le informazioni inerenti il contesto energetico, acquisisca visure contabilizzate; e un secondo per agevolare le società che operano sul mercato libero. Per gestire in maniera integrata la vendita e la fatturazione dell’energia". Insomma, dalla gestione della banca dati sui dati anagrafici dei membri della comunità ai dati di consumo e produzione fino alla ripartizione degli incentivi. "Vogliamo aiutare però anche a individuare il giusto mix di utenti da introdurre nella Cer per creare una rete che ottenga veri benefici. Anche attraverso un’app che consenta di decidere in ogni momento l’azione giusta da effettuare in termini di consumo e ripartizione incentivi. Dobbiamo ottimizzare le prestazioni degli impianti per ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?