Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
24 mag 2022

Telecamere sul Passeggio e nei parchi Dalla Regione fondi per 80mila euro

Lodi, la sindaca Casanova: "Potremo combattere in modo più efficace bivacchi e microcriminalità"

24 mag 2022
paola arensi
Cronaca
Controlli sui Giardini del Passeggio
Controlli sui Giardini del Passeggio
Controlli sui Giardini del Passeggio
Controlli sui Giardini del Passeggio
Controlli sui Giardini del Passeggio
Controlli sui Giardini del Passeggio

di Paola Arensi

Il Grande fratello di Lodi cresce. La città beneficerà di contributi, in arrivo da Regione Lombardia, per implementare la videosorveglianza nei parchi cittadini dove spesso vandali e delinquenti rendono la vita impossibile agli onesti. Il Comune riceverà 80mila euro: "La Regione ci ha confermato un altro importante pacchetto di risorse – conferma la sindaca Sara Casanova –. Le nostre aree verdi saranno ancora più sicure: i contributi ottenuti ci permetteranno di ripristinare le telecamere del parco Margherita Hack, vicino alla stazione, e di installarne di nuove ai Giardini Barbarossa e in via della Caselle, all’Albarola". Si tratta di punti critici della città che necessitano di maggior controllo per prevenire disagi. I fondi regionali serviranno per l’installazione di 14 dispositivi, per un piano da 111.605 euro, cofinanziato appunto con 80mila euro, cioè la massima quota concedibile. La sindaca nei mesi scorsi aveva chiesto aiuto anche al prefetto di Lodi Nicolino Pepe per contrastare microcriminalità. "Siamo particolarmente soddisfatti del risultato raggiunto, perché ci permetterà di combattere con più efficacia microcriminalità e bivacchi – rimarca la prima cittadina –. Il lavoro della Polizia locale, in sinergia con tutte le forze dell’ordine, è stato fondamentale per contrastare questi episodi, e con l’ausilio degli occhi elettronici, l’azione di prevenzione sarà ulteriormente rafforzata, oltre ad aumentare le possibilità di identificare i responsabili".

Le telecamere sono infatti spesso ottimi spunti di indagini per avviare accertamenti. "La nostra priorità è potenziare la videosorveglianza in tutta la città, con particolare attenzione alle aree produttive, per le quali abbiamo già predisposto uno specifico progetto, alle scuole e a tutte le zone sensibili. Il punto di forza del sistema è il collegamento tra le sale operative delle forze dell’ordine, compresa quella della nostra Polizia locale" conclude la sindaca.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?