Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Tavazzano, quindici contro uno al luna park

Branco prende a botte un 19enne per uno sguardo di troppo

di CARLA PARISI
Ultimo aggiornamento il 1 settembre 2018 alle 07:27
La giostra vicino alla quale è avvenuta l’aggressione in via Guido Rossa in occasione di una sagra cittadina (Cavalleri)

Tavazzano (Lodi), 31 agosto 2018 - Uno sguardo di troppo e una serata di festa si trasforma in una rissa a parti contrapposte impari, degna di una scena da “Arancia meccanica”. Questo è quanto è accaduto giovedì sera non lontano da mezzanotte al luna park allestito a Tavazzano con Villavesco in via Guido Rossa in occasione della sagra cittadina. A essere coinvolti sono stati un gruppo di ragazzi egiziani, tutti di sesso maschile e di età compresa fra i 15 e i 19 anni, residenti nel paese. Una quindicina e senza precedenti di nessun genere, un 19enne proveniente da fuori, forse da Sant’Angelo Lodigiano, e due volontarie della Protezione Civile Nord Lodigiano di 19 e 20 anni, in servizio alla festa per assicurare i servizi antincendio e di primo soccorso.

Interrogati dai carabinieri del Comando di Cavenago d’Adda, accorsi sul posto per indagare sulla dinamica dei fatti, i membri della comitiva hanno dichiarato che a scatenare la baruffa sarebbe stato un atteggiamento della vittima, che, pare, continuava a fissare un ragazzo del gruppo. Questo è stato sufficiente a dare inizio alla rissa: la compagnia è scesa dalla pista degli autoscontri, dove si trovava, e si è diretta di corsa verso il malcapitato, coinvolgendo nella zuffa le due volontarie, recatesi sul posto a causa di una segnalazione di un’anomalia da parte di un cittadino, che è stato buttato a terra e picchiato ripetutamente, anche facendogli sbattere la testa contro la ruota di un’automobile parcheggiata lì vicino.

Sul posto sono accorsi due mezzi della Croce Rossa di Lodi e di quella di Zelo Buon Persico, che hanno trasportato le tre vittime, tutte in codice verde, all’Ospedale Maggiore di Lodi. Il ragazzo e una delle due volontarie, che sono state letteralmente travolte dai giovani in corsa, hanno riportato diverse contusioni, mentre la seconda ragazza ha anche subìto una lussazione a una spalla. A contribuire alla furia della comitiva nel pestaggio potrebbe essere stato anche l’alcool: un testimone ha infatti dichiarato che il gruppo era stato allontanato circa un’ora prima della rissa da un parco vicino al luna park perché fumavano e avevano in mano diverse bottiglie di vodka e di whisky.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.