Somaglia (Lodi), 8 maggio 2018 - L'oasi verde realizzata sopra il tunnel dell'alta velocità utilizzata come zona di spaccio. I carabinieri dell'aliquota radiomobile di Codogno, però, hanno stroncato l'attività di due pusher, entrambi di nazionalità marocchina, irregolari in Italia, senza fissa dimora e pregiudicati.

Li hanno pizzicati domenica pomeriggio a Somaglia, con l'ausilio dei militari dell'Arma delle stazioni di Codogno e Maleo. A.A., di soli 18 anni e D.A., di 22 anni sono stati arrestati con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso della perquisizione, dopo il fermo, sono stati trovati sette grammi di eroina e sei grammi di cocaina, confezionata e già suddivisa in diciassette dosi pronte per la vendita. Nelle tasche, inoltre, i due avevano cento euro, frutto dell'attività di spaccio.