Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
15 feb 2022

"Risvegli", solidarietà durante il lockdown

Un evento con gli alunni protagonisti per favorire la partecipazione alla vita della comunità locale e la riflessione contro le diseguaglianze

15 feb 2022
Una foto, pubblicata da molti media, che rappresenta al top i momenti drammatici della pandemia
Una foto, pubblicata da molti media, che rappresenta al top i momenti drammatici della pandemia
Una foto, pubblicata da molti media, che rappresenta al top i momenti drammatici della pandemia
Una foto, pubblicata da molti media, che rappresenta al top i momenti drammatici della pandemia
Una foto, pubblicata da molti media, che rappresenta al top i momenti drammatici della pandemia
Una foto, pubblicata da molti media, che rappresenta al top i momenti drammatici della pandemia

"Dalla notte allo spiraglio di luce: un percorso che deve concludersi con i colori del risveglio": questo è il titolo dell’evento, nell’ambito del Festival dei Diritti, che tre classi, tra cui la 3D, hanno presentato sabato 4 dicembre 2021 al Centro Pastorale di Cremona. Il Festival dei Diritti, promosso da CSV Lombardia Sud (che comprende le province di Lodi, Cremona, Mantova e Pavia), è un contenitore di eventi culturali gratuiti. È nato con l’obiettivo di promuovere nel nostro territorio la cultura della solidarietà, dei diritti e della cittadinanza attiva, favorendo la partecipazione responsabile delle persone alla vita della comunità locale e la riflessione intorno a pratiche che contrastano le diseguaglianze, promuovono la parità di genere, l’inclusione delle persone con disabilità, la tutela della salute e dell’ambiente, l’accoglienza, la cura e l’emancipazione delle categorie più fragili, la cura dei beni comuni del territorio. Quest’anno il Festival sviluppa il tema "Risvegli": ogni evento concorre a raggiungere uno o più Obiettivi dell’Agenda 2030, l’Agenda dello Sviluppo Sostenibile che ci chiama tutti a impegno e responsabilità. Durante quest’evento sono stati presentati testi elaborati dai ragazzi delle 3 classi protagoniste, insieme alla 3D, contestualmente alla proiezione di immagini riguardanti il tema del buio prima e del risveglio dopo, elemento di connessione tra i due percorsi. Le riflessioni dei ragazzi nel periodo della pandemia sono cariche di disperazione e sconforto, ma anche speranza e ottimismo per quello che sarà il futuro. Sono ricorrenti in questi pensieri concetti che riportano alla distanza da cari ed amici, alla mancanza della scuola; bardati di mascherine e gel disinfettante, la vita, secondo gli studenti, non è più come quella di prima, i sorrisi coperti dalle protezioni sembrano scomparire, quel metro di distanza è ormai diventato legge e incubo per ogni persona. "Questa situazione mi fa venire in mente una persona che va ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?