Lodi, 5 marzo 2018 - Polizia locale di Lodi sempre più presente e con la bella stagione aumenteranno i controlli notturni. È l’ultima novità che riguarda il Corpo della Polizia Locale di Lodi, al comando del dirigente superiore di Cremona (dove è stato comandante dal novembre 2009 al luglio 2014), classe 1965, Fabio Sebastiano Germanà Ballarino. Il comandante è in servizio dal 16 novembre 2017 e guida un corpo che conta 25 agenti, 5 ufficiali un vicecomandante per un totale di 32 operatori.

«Ho trovato un corpo ben organizzato ma c’era la necessità di avere nuovi stimoli che credo di aver portato. È diviso in aree operative e abbiamo anche una squadra antidegrado di nuova formazione e la neonata squadra motociclisti (denominata in codice Falco1), che sfrutta strumenti di rilevazione della velocità, un tele laser e un velomatic (si corre di più in viale Milano, via cavallotti, viali Piacenza ed Europa), più uno scout per il rilevo e la verifica delle coperture assicurative e delle revisioni. Si aggiungono due etilometri per la verifica degli stati di ebbrezza, un police controller per le verifiche dei tempi di guida autocarri-e ancora. Stiamo testando una bodycam, telecamere a tutela del personale da indossare sugli abiti. Inoltre come parco mezzi abbiamo 11 autoveicoli di cui 3 di nuova fornitura, uno ad alimentazione elettrica ibrida, 2 motoveicoli e 4 velocipedi».

Oggi il servizio è organizzato in turni. «Si lavora dalle ore 7,30 alle ore 20. – spiega il comandante – Le pattuglie serali invece normalmente si svolgono nell’ordinario il martedì e dal giovedì al sabato in orario 17,45 -23,45. Salvo esigenze di servizio per il quale caso si organizzano pattuglie straordinarie o dedicate. Sicuramente con la bella stagione ci saranno controlli serali e notturni sia di polizia stradale (contrasto alla guida in stato di ebbrezza etc.) sia controllo territorio ed in funzione antidegrado anche in fasce orarie oltre la mezzanotte e con orario flessibile».