Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
5 lug 2022
mario borra
Cronaca
5 lug 2022

Parquet del palasport marcito: la riparazione costerà 23mila euro

Codogno, il Comune ha girato il preventivo all’Asst. Il danno quando la struttura. fu trasformata in hub vaccinale

5 lug 2022
mario borra
Cronaca
Le postazioni di accettazione nel palasport durante la campagna vaccinale di massa
Le postazioni di accettazione nel palasport durante la campagna vaccinale di massa
Le postazioni di accettazione nel palasport durante la campagna vaccinale di massa
Le postazioni di accettazione nel palasport durante la campagna vaccinale di massa
Le postazioni di accettazione nel palasport durante la campagna vaccinale di massa
Le postazioni di accettazione nel palasport durante la campagna vaccinale di massa

di Mario Borra

Sono esattamente quattro mesi che il palazzetto dello sport di viale Resistenza è off limits per gli atleti quando invece avrebbe dovuto rinascere dopo la chiusura, avvenuta il 6 marzo, dell’hub vaccinale, provvisoriamente allestito per un anno ad uso della campagna di inoculamento di massa. La rimozione degli arredi, infatti, permise di scoprire che una porzione del parquet era letteralmente marcito e che la riapertura preventivata da lì a pochi giorni avrebbe dovuto essere rinviata sine die.

Da quel momento è iniziata l’interlocuzione tra Comune, che è proprietario della struttura sportiva, la quale era stata appena riqualificata per oltre un milione di euro, e Asst di Lodi, che aveva allestito l’hub vaccinale: secondo l’ente pubblico, infatti, spetta all’azienda sanitaria l’onere di riportare il fondo del palasport alle condizioni ottimali originarie. Ad oggi i lavori di ripristino però non sono ancora iniziati anche se finalmente c’è un preventivo nero su bianco che la ditta ha spedito al Comune il quale a sua volta l’ha indirizzato all’Asst. Il costo del lavoro si attesta sui 23 mila euro, iva inclusa: si dovranno rimuovere i circa 220 metri quadrati di parquet ammalorato e quindi attendere alcuni giorni perchè si completi l’asciugatura della parte scoperta. Quindi verrà posata la nuova superficie in legno rovere, verrà ricreato il giunto di dilatazione della pavimentazione su tutto il perimetro, verrà pure sostituito il battiscopa perimetrale in legno e dovranno essere sostituite tutte le tracciature di colore blu del campo a basket, di colore nero per il calcio a cinque e di colore rosso per la pallavolo. Su tutta la superficie del parquet (700 metri quadrati) verrà comunque effettuato un intervento di carteggiatura e verniciatura. Il Comune spera che l’intervento sia rapido e definitivo e che il palasport possa finalmente riaprire alle società sportive che scalpitano. Infatti, sono oltre due anni che la struttura sportiva di viale Resistenza è chiusa: prima il cantiere per la riqualificazione (iniziato il 4 maggio del 2020), poi l’allestimento dell’hub e adesso il parquet marcito.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?