Foto
Foto

Cavenago (Lodi), 15 dicembre 2017 - Odontotecnico chiedeva materiale pedopornografico tramite social network dicendo di voler reclutare fotomodelle. Sconterà 4 anni e 4 mesi di carcere. I carabinieri della compagnia di Lodi hanno reso noto l’esito di un’indagine svolta nel 2013 dai carabinieri di Cavenago. Alcune sedicenni dell’epoca avevano raccontato ai genitori, che hanno poi sporto querela, di un contatto online sospetto. Qualcuno che, spacciandosi per una ragazza, ingaggiava aspiranti fotomodelle chiedendo però loro, ai fini della selezione, foto in atteggiamento erotico o delle parti intime. Le giovani si erano infastidite e insospettite e avevano chiesto l’intervento delle famiglie. Da accertamenti tecnici e una successiva perquisizione in uno studio di Pompei è stato infine indagato e oggi condannato un odontotecnico salernitano di 53 anni. L’uomo è finito in carcere per reati quali pornografia minorile, detenzione di materiale pedopornografico e sostituzione di persona. Sequestrati il suo telefono e il computer portatile, infatti, gli inquirenti vi hanno trovato foto di diverse vittime tra cui quelle lodigiane.