Miss Codogno
Miss Codogno

Codogno (Lodi), 9 luglio 2018 - Bruna e bionda felici e vincenti. Sara Conti, 17 anni, e Gloria La Malfa, 19, parteciperanno alle finali regionali di Miss Italia. La mora Sara è la nuova Miss Codogno e nell’attiva città lodigiana la bionda Gloria ha conquistato la fascia Miss Rocchetta. A Miss Codogno by Miss Italia hanno partecipato 20 agguerrite ragazze. In una Piazza XX settembre affollata anche per il “volano” creato da eventi d’altro genere in corso a Codogno, le aspiranti Miss Italia hanno sfilato con svariati look e per quelle che hanno superato la scremata introduttiva c’è stato altresì il saggio artistico. Il pubblico di “Piazza XX” ha applaudito anche delle splendide madrine fuori gara: la ballerina Giulia Piscina, nota per le sue esibizioni su schermi Rai e Mediaset, e due fanciulle dell’edizione 2018 di Miss Italia già ammesse alle regionali, Alessia Uva e Giada Bellanova. In classifica Sara Conti, bergamasca di Albano Sant’Alessandro, e Gloria La Malfa, di Legnano (Milano) hanno preceduto Valentina Angelinetti, 21 anni, comasca di Dongo, che con i suoi 190 centimetri è a questo punto la più alta fra le ragazze che si sono esibite nelle selezioni lombarde di Miss Italia 2018. Si è classificata quarta la cremonese Francesca Cavalcanti, 21, di Pizzighettone. E’ istruttrice di nuoto sincronizzato, specialità in cui le protagoniste hanno uno standard medio di bellezza decisamente elevato.

Recentemente la signorina Cavalcanti ha lavorato come allenatrice di “sincro” in Thailandia. La giuria ha assegnato il quinto punteggio a Karina Kopteva, 29 anni, 178 centimetri, di Crema, mamma di 2 bambini, laureata in ingegneria. La giuria era presieduta da Marco Simighini, comandante della Polizia locale. “Sono una taglia 44 – ha dichiarato Sara Conti, 178 centimetri, occhi marroni – e quando vengo etichettata “Very normal size” mi sento orgogliosa. Mi tengo in forma grazie alla danza”. Nel saggio di bravura la bergamasca ha suonato il flauto traverso, aggiungendo nel finale un pezzo di danza. La nuova Miss Codogno vive con mamma Moira, papà Domenico e il fratello Davide. Miss Conti è una delle più giovani partecipanti al concorso di Mirgliani di quest’anno: diventerà maggiorenne il 24 luglio (per regolamento è obbligatorio compiere i 18 anni entro il 31 agosto). “Alle finali regionali – garantisce Sara, che da settembre frequenterà la quinta liceo –darò il 100% di me stessa. Spero di qualificarmi per la finale di Jesolo. Se non ci riuscirò sarò contenta lo stesso: grazie al concorso Miss Italia sto vivendo emozioni enormi”. E’ longilinea anche la seconda classificata di Piazza XX settembre. “Con i miei 176 centimetri – dice Gloria La Malfa – ero la quarta come statura in gara”. La ragazza che vive con mamma Silvia, papà Filippo e il fratellino Marco è una ballerina: “Ho iniziato all’età di 3 anni, poi a 6 sono passata al nuoto sincronizzato. A nove sono tornata al primo amore”. Sul palco di Codogno la bionda ha danzato in tutù rosso e giubbino di pelle nero sulle note di “Show me how you burlesque”. La miss ballerina sta completando la maturità al liceo delle scienze applicate. “Non mi aspettavo di superare il turno”, ha detto la legnanese. “Forse la fase in cui ho maggiormente stregato la giuria è stata quella dell’esposizione verbale in cui ho parlato della mia vita e dei miei obiettivi. Da grande vorrei diventare imprenditrice, e nell’attesa mi diverto a Miss Italia. Sono una sportiva, punto ad andare alla fase finale di Jesolo con la fascia Miss Sport Lombardia”. E’ il titolo che verrà assegnato mercoledì 18 luglio a Segrate: “Mi presenterò determinatissima”.