Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
8 gen 2022
carlo d'elia
Cronaca
8 gen 2022

Covid, terapie intensive Lombardia: il 65% dei pazienti è no vax

Nelle rianimazioni età media 64 anni, per la stragrande maggioranza maschi

8 gen 2022
carlo d'elia
Cronaca

Milano, 8 gennaio 2022 - Su 238 pazienti ricoverati nelle terapie intensive della Lombardia, sono 154 quelli non vaccinati. E' quanto emerge dal report fornito dalla Regione. In pratica il 65% dei pazienti ricoverati sono no vax, con un'età media di 63 anni e di sesso maschile (il 67%). Il restante 35% dei ricoverati è invece vaccinato. Si tratta di 84 pazienti, con un'età media di 64 anni. E anche in questo caso la maggior parte delle persone ricoverate nelle rianimazioni sono maschi (il 79%). Questi i numeri più significativi e indicativi dell'evoluzione della pandemia nella regione che resta la più colpita. E' chiaro anche dai numeri che la malattia in forme gravi colpisce sempre più i non vaccinati. Le percentuali sono praticamente le stesse, tra vaccinati e non, per quanto riguarda il numero di under 60 che necessitano di cure in terapia intensiva (il 30% tra i no vax, il 29% da i vaccinati). Tra i non vaccinati è più alta, seppur di poco, la percentuale di casi con polmonite (il 94%). Tra i vaccinati, invece, i ricoverati in terapia intensiva con polmonite sono l'87%.

Questi i dati della Regione, che l'assessore regionale al Territorio, il lodigiano Pietro Foroni, ha voluto commentare attraverso la sua pagina sui social. "Questa la situazione attuale delle terapie intensive in Lombardia - scrive l'assessore regionale al Territorio, Pietro Foroni -. Con una popolazione lombarda vaccinata contro il Covid per oltre il 90%, ben il 65% delle terapie intensive è purtroppo occupata da quella netta minoranza di persone non vaccinate che rappresentano in Lombardia meno del 10%. Queste le proporzioni che dicono che se tutti i lombardi fossero vaccinati, oggi saremmo ancora in zona bianca. Questi sono i numeri. Crudi e duri. Piacciano o meno".

Intanto, anche oggi in Lombardia è stata una giornata difficile, almeno a livello di casi di Covid scoperti. Sono 48.808 i nuovi casi di Covid in Lombardia, rilevati da 236.276 tamponi, con un rapporto del 20% circa. Sono 66 i decessi, per un totale di 35.365 morti dall'inizio della pandemia. Sul fronte dei ricoveri, ci sono stati 238 ricoverati (+3) in terapia intensiva, mentre sono 2607 (-17) le persone in cura negli altri reparti. Sono 14993 i nuovi casi a Milano, 6444 a Brescia, 3988 a Varese, 4342 a Monza, 4858 a Bergamo, 2763 a Como, 2729 a Pavia, 1928 a Mantova, 1720 a Cremona, 1585 a Lecco, 1027 a Lodi, 679 a Sondrio.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?