Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
19 mag 2022

Lodi, quindici alloggi nell’ex Fanciullezza

Un progetto di housing sociale per l’edificio ristrutturato tra il 2011 e il 2015 in Strada Vecchia Cremonese

19 mag 2022
paola arensi
Cronaca
È emergenza abitativa nel Lodigiano
Ricerca di case
È emergenza abitativa nel Lodigiano
Ricerca di case

Lodi - A Lodi, in pandemia, diminuendo la possibilità economica delle famiglie, è cresciuta e si è diversificata, coinvolgendo nuovi ceti sociali, la necessità di reperire case a prezzi calmierati. Il Comune ha quindi messo a punto un progetto di housing sociale che prevede la riqualificazione degli spazi dell’ex Fanciullezza, realizzati negli anni ’30 e ristrutturati tra il 2011 e il 2015.

L’edificio ospita al pianoterra l’asilo Carillon; al piano rialzato e al primo piano, circa 1.600 mq, potrebbero essere ricavati dai 12 ai 15 alloggi con spazi comuni e laboratoriali aperti ai residenti. "Mantenendo la vocazione di centro di servizi per le famiglie, lanceremo un nuovo modello di housing sociale. Al tempo stesso offriremo spazi condivisi per l’aggregazione per lo sviluppo del capitale sociale del territorio e del quartiere – spiega il sindaco Sara Casanova – A fronte di queste difficoltà e di un’offerta di alloggi pubblici che in tutto il Lodigiano è inferiore alla domanda, la riqualificazione dell’ex Fanciullezza contribuirà ad ampliare l’offerta rivolta a chi non ha la possibilità economica di trovare una soluzione ai propri bisogni: donne sole con figli, anziani, persone con disabilità o fragilità, studenti, famiglie di nuova formazione".

La proposta sarà sostenuta con l’ufficio Casa, in sinergia con l’Ambito territoriale, per la riqualificazione e la gestione dell’immobile di via Strada Vecchia Cremonese. I partner del Terzo settore possono rispondere entro il 7 giugno a un avviso aperto ieri, giovedì 19 maggio. Il progetto preliminare sarà sviluppato con loro. A seguire le realtà aderenti individueranno, con il Comune e all’Ufficio di Piano, le migliori soluzioni per i nuovi servizi abitativi e di aggregazione per cui si punta a ottenere un finanziamento da Fondazione Cariplo. Ai partner di progetto spetterà la gestione autonoma della struttura per 10 anni con possibilità di proroga per altri 5, fatta salva la manutenzione straordinaria in capo al Comune.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?