Lodi, 4 settembre 2018 - La notte prima ha richiamato dei giovani che, davanti ad un bar, facevano schiamazzi a notte fonda. Quella dopo si è trovata muro e finestre di casa imbrattate dal lancio di uova. Così una residente di Lodi, ritenendo si fosse trattato di una possibile ritorsione, non ha esitato a recarsi in Questura per denunciare l'accaduto.L''imbrattamento' è stato scoperto dalla donna, residente in via Antonio Lombardo, lunedì mattina. Agli agenti ha riferito del diverbio avuto la sera prima con alcuni ragazzi: quando lei li ha richiamati, è stata insultata.