30 dicembre 2011,centro servizi,La pergola,Just,Discopub,ristorante

San Martino in Strada (Lodi), 23 dicembre 2018 - Presidio di protesta domani, lunedì 24 dicembre, alle 9.30 per i circa 40 dipendenti del centro ricreativo 'La Pergola', licenziati in tronco: il locale è chiuso da ieri.

Sorto nel 2009 su un'area di 48mila mq con 3 ristoranti, 2 bar, discoteca, palestra, centro benessere, campi da calcetto e da tennis e 2 piscine, sulla via Emilia alle porte di Lodi, il centro, pur proseguendo nell'attività, già lo scorso giugno era stato posto sotto sequestro preventivo dalla Guardia di finanza, in quanto il titolare, Giovanna Samarati, risultava aver evaso il fisco, tra il 2013 e il 2016, per 14 milioni di euro e aver omesso il versamento di imposte per quasi 3 milioni. Sempre a giugno l'intero complesso immobiliare, dopo 2 aste andate a vuoto, era stato venduto per 2 milioni e 650mila euro.

"Ma l'aggiudicazione dell'asta - spiega Guido Scarpino, della segreteria territoriale Cgil - era stata sospesa per mandare avanti l'attività, tramite amministratore giudiziario, mettendo in regola tutti i lavoratori: lo Stato avrebbe recuperato il dovuto in 2 o 3 anni". Venerdì invece la consegna a mano delle lettere di licenziamento e il via libera all'aggiudicazione dell'asta. Ma il sindacato denuncia il mancato preavviso e la grave situazione in cui versano i lavoratori, cui non spetterebbe nemmeno la disoccupazione.