La Nilfisk di Guardamiglio
La Nilfisk di Guardamiglio

Guardamiglio, 11 ottobre 2018 - Annuncio choc per i lavoratori della Nilfisk di Guardamiglio: i vertici del colosso danese di macchina idropulitrici hanno deciso di licenziare quasi cento dipendenti su 138 in totale. La decisione è circolata questa mattina e già nel pomeriggio gli operai si sono riuniti in assemblea decidendo un "pacchetto" di venti ore di sciopero. Si inizia domani pomeriggio quando i lavoratori incroceranno le braccia dalle 14 alle 17 con un presidio davanti al municipio di Guardamiglio alle 15. La ditta ha pure deciso lo spostamento temporaneo a Milano degli impiegati da domani. Per la Fiom Cgil si tratta di un'autentica tegola caduta sulla testa dei lavoratori. "Respingiamo l'ipotesi di chiusura dell'azienda", ha detto il segretario provinciale Massimiliano Preti. 

"Si tratta di un colpo terribile per l'economia del territorio. Sono indignato." Così il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Guido Guidesi ha commentato la decisione del licenziamento di 97 lavoratori da parte di Nilfisk. "Sono vicino ai lavoratori. Scriverò immediatamente al ministero di competenza affinché verifichi la situazione. Il nostro territorio non è un temporaneo magazzino per temporanee convenienze. Ci sono famiglie che lavorano con operosità e capacità.  Chiedo all'azienda rispetto per queste persone e per questo territorio."