Guardamiglio (Lodi), 6 settembre 2018 - Maxi colpo al deposito dei monopoli: ladri in fuga con 150 mila euro in sigarette. I malviventi che, nella notte tra mercoledì e giovedì attorno alle 4, hanno preso d’assalto il capannone ubicato in via Primo Maggio, nella zona industriale di Guardamiglio, hanno organizzato tutto con cura e nei minimi dettagli. La banda è giunta sul posto a notte fonda ed alcuni componenti hanno sbarrato la strada d’ingresso al dedalo di vie con un paio di mezzi pesanti risultati poi rubati. In questo modo, il loro obiettivo era quello di rallentare l’arrivo delle forze dell’ordine sul posto qualora l’allarme fosse scattato.

Una volta raggiunto l’obiettivo, i banditi sono entrati in azione. Hanno avuto ragione del cancello d’ingresso e, una volta entrati nel piazzale interno, si sono diretti verso la porta laterale spessa diversi centimetri e l’hanno rimossa in toto dopo averne “segato” i cardini. All’interno del deposito sono entrati i ladri, sicuramente in un numero sufficiente per caricare più refurtiva possibile: hanno preso i colli a terra contenenti i contenitori di pacchetti di sigarette e li hanno portati fuori caricandoli su un mezzo. Difficile capire quante stecche avranno rubato.

Secondo una prima stima, il valore delle “bionde” trafugate si aggira attorno ai 150mila euro e le “stecche” rubate saranno, secondo un calcolo sommario, all’incirca quattromila. Una volta terminata la razzia, i malviventi si sono dileguati, uscendo sulla via Emilia e scomparendo nel nulla, forse imboccando il casello della vicina autostrada. Il capannone, di proprietà di un privato ed affittato al monopoli di stato, era dotato di sistema d’allarme anti intrusione e vi sono alcune telecamere che sorvegliano gli ingressi. Sicuramente quindi l’azione della gang è stata immortalata ed ora saranno gli inquirenti ad occuparsi di dare un volto alla banda organizzata. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Guardamiglio e i militari dell’Arma del nucleo operativo che hanno effettuato i rilievi per capire se erano state lasciate tracce significative. Nella notte inoltre alcuni malviventi si sono introdotti nel posteggio a lato di un noto ristorante nei pressi della via Emilia, sempre a Guardamiglio, ed hanno tagliato i teloni di alcuni tir in sosta per poter razziare la merce contenuta.