Quotidiano Nazionale logo
13 apr 2022

Grazie ai fondi Pnrr il Museo civico riaprirà nell’ex Linificio

Il museo civico di Lodi, chiuso da un ventennio (da quando il palazzo dei Filippini è stato adibito a biblioteca) riaprirà. L’annuncio è stato dato ieri dal sindaco Sara Casanova, dal vice Lorenzo Maggi e dall’assessore al Patrimonio Claudia Rizzi. La nuova sede sarà all’ex Linificio. "Dopo oltre un decennio Lodi riavrà il suo museo civico – ha ribadito il sindaco –. Non ho mai smesso di crederci e di andare alla ricerca dei fondi per uno dei più importanti progetti mai realizzati e nato per valorizzare la nostra storia, la nostra cultura e i nostri tesori artistici. La custodia di questi beni è costata alle casse pubbliche circa mezzo milione di euro". L’ex Linificio "si trasforma, con 18,4 milioni di euro garantiti a Lodi con Decreto del Ministero dell’Interno e risorse del Pnrr, da simbolo della produttività del territorio a centro culturale di eccellenza: non solo museo, ma anche archivio storico, centro espositivo e di aggregazione prestigioso, che ospiterà iniziative di alto livello e capaci di valorizzare i nostri artisti locali" ha aggiunto. P.A.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?