La giovane donna è stata soccorsa dal 118
La giovane donna è stata soccorsa dal 118

Graffignana (Lodi), 6 dicembre 2019 - Cane morde una donna nel giardino di casa, ferite su più parti del corpo e tanta paura. Lo scatto di ira è avvenuto all’arrivo del postino. Ieri mattina alle 11.50 gli agenti della polizia locale di Graffignana sono intervenuti in un’abitazione privata di via Roma a Graffignana su chiamata dei proprietari. E’ stata infatti sfiorata una tragedia.

Dalle prime ricostruzioni dell’accaduto, un cane pastore bergamasco di grossa taglia, di circa 6 anni e che in passato non ha mai dato problemi, ha morso la compagna del padrone, di 28 anni, finendo col ferirla a un braccio, a un polpaccio, alle natiche e a un dito. Traumi importanti con la conseguenza di un tendine reciso (come accertato più tardi in ambienti ospedalieri). La donna, in base alla ricostruzione delle forze dell’ordine, avrebbe sentito il campanello e sarebbe uscita un attimo, lasciando per fortuna in casa la propria bambina, per rispondere al postino che aveva una comunicazione. Un movimento di routine che però questa volta ha scatenato l’ira dell’affezionato amico a quattro zampe. Il cane in quel momento, per motivi sconosciuti, ha avuto la spropositata reazione e morso in più punti la donna, finita a terra. Il tutto è accaduto nel cortile di casa. E oggi, per raccogliere elementi, sarà sentito anche il portalettere.

Le cause di questa reazione insolita sono sconosciute e saranno indagate tramite i veterinari dell’Asl. Da accertare se siano intercorsi primi sintomi di malattie canine oppure no. L’interessata si è molto spaventata ed è corsa in casa a chiamare il compagno che è subito tornato e ha rinchiuso il proprio animale nel recinto domestico per evitare ulteriori pericoli. Soltanto lui, infatti, è riuscito ad avvicinarsi. In giornata sarà valutato il da farsi. Il quattrozampe dovrà infatti probabilmente rimanere un periodo in quarantena, sotto osservazione, per accertarsi non ricapitino episodi simili. La 28enne è stata raggiunta dagli operatori dell’automedica di Lodi e della Croce bianca di Sant’Angelo e a seguire portata per le cure all’ospedale Maggiore di Lodi. Fortunatamente i tagli provocati dai denti del pastore, benché estesi e necessitanti di sutura, non hanno colpito zone vitali e si è quindi evitato il peggio. A settembre un pitbull aveva azzannato il proprietario, recidendogli un tendine, in un’abitazione di via I maggio a Cervignano. L’animale era morto pochi giorni dopo per problemi respiratori.