Frecciarossa deragliato
Frecciarossa deragliato

Lodi, 20 febbraio 2020 - Si allarga il numero degli indagati per l'inchiesta sul deragliamento del treno Frecciarossa a Ospedaletto Lodigiano in cui sono morti due macchinisti. La procura di Lodi accusa infatti di disastro ferroviario, omicidio e lesioni - tutti reati a titolo colposo - 11 persone, di cui 6 dipendenti di Alstom Ferroviaria e 5 di Rfi. Tra loro anche Maurizio Gentile, amministratore delegato di Rfi.

In precedenza la Procura di Lodi aveva inserito nel registro degli indagati i 5 operai, tutti dipendenti di Rfi, che eseguirono materialmente le operazioni di manutenzione prima del passaggio del Frecciarossa lo scorso 6 febbraio, l'amministratore delegato di Alstom Ferroviaria e la società Rfi.