Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
17 feb 2022

Lodi, incidente A1: dei 28mila litri della cisterna se ne sono salvati solo 14mila

Prima della riapertura del tratto dell’Autosole una riasfaltatura d’urgenza

17 feb 2022
I lavori per il ripristino del tratto di autostrada A1 fra l'allacciamento della Teem (la tangenziale est esterna di Milano) e l'uscita di Lodi, dove si � incendiata un'autocisterna, 16 febbraio 2022. Le operazioni per la riapertura al traffico sono scattate fin dalle prime ore della mattina a seguito di un incidente autonomo all'altezza del km 21, che ha coinvolto un mezzo pesante il quale ribaltandosi � andato in fiamme occupando anche parte della carreggiata opposta. ANSA/ STRINGER
I lavori per il ripristino del tratto di autostrada A1 fra l'allacciamento della Teem (la tangenziale est esterna di Milano) e l'uscita di Lodi, dove si � incendiata un'autocisterna, 16 febbraio 2022. Le operazioni per la riapertura al traffico sono scattate fin dalle prime ore della mattina a seguito di un incidente autonomo all'altezza del km 21, che ha coinvolto un mezzo pesante il quale ribaltandosi � andato in fiamme occupando anche parte della carreggiata opposta. ANSA/ STRINGER
Lavori per il ripristino del tratto coinvolto dall'incidente
I lavori per il ripristino del tratto di autostrada A1 fra l'allacciamento della Teem (la tangenziale est esterna di Milano) e l'uscita di Lodi, dove si � incendiata un'autocisterna, 16 febbraio 2022. Le operazioni per la riapertura al traffico sono scattate fin dalle prime ore della mattina a seguito di un incidente autonomo all'altezza del km 21, che ha coinvolto un mezzo pesante il quale ribaltandosi � andato in fiamme occupando anche parte della carreggiata opposta. ANSA/ STRINGER
I lavori per il ripristino del tratto di autostrada A1 fra l'allacciamento della Teem (la tangenziale est esterna di Milano) e l'uscita di Lodi, dove si � incendiata un'autocisterna, 16 febbraio 2022. Le operazioni per la riapertura al traffico sono scattate fin dalle prime ore della mattina a seguito di un incidente autonomo all'altezza del km 21, che ha coinvolto un mezzo pesante il quale ribaltandosi � andato in fiamme occupando anche parte della carreggiata opposta. ANSA/ STRINGER
Lavori per il ripristino del tratto coinvolto dall'incidente

Cisterna ribaltata e incendiata in autostrada, a bordo c’erano 28mila litri di liquido altamente infiammabile e se ne sono salvati 14mila. E’ il quantitativo che, nel pomeriggio di ieri, è stato travasato, su un’altra cisterna, dal nucleo batteriologico chimico radiologico dei vigili del fuoco incaricato. Dei 28mila litri di liquido iniziali, 8milaa sono quindi rimasti nel camion, gli altri si sono rovesciati sulla sede stradale e in parte sono bruciati. I pompieri hanno quindi contattato l’Arpa per i rilievi di rito (al momento non sono emerse particolari situazioni di allarme). Nel frattempo Autostrade per l’Italia ha buttato a terra materiale assorbente, così da impedire l’espandersi del liquido. Alle 18.30 il mezzo carbonizzato è stato recuperato e rimosso dalla carreggiata. A seguire una ditta specializzata ha fresato l’asfalto coinvolto dallo sversamento perché , per questioni di sicurezza, anche dovute al fatto che la sede stradale ha subito alte temperature, era necessario asfaltare di nuovo. P.A.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?