Il commissario prefettizio Mariano Savastano

Lodi, 11 ottobre 2016 - Quattromila euro lordi al mese per svolgere la triplice funzione di sindaco, assessori e Consiglio comunale. È l’indennità che spetta, secondo le norme e le tabelle di una circolare del ministero dell’Interno del 2013, al commissario prefettizio Mariano Savastano, che ha preso le redini del Comune il 22 agosto e le lascerà quando, l’anno prossimo, Lodi tornerà alle urne per scegliere il successore di Simone Uggetti. La cifra esatta per i commissari dei ‘Comuni capoluogo di provincia fino a 50mila abitanti’ è 3.999,45 euro lordi al mese, da cui occorre togliere tasse e altri oneri. Alla cifra si arriva sommando il 50 per cento dell’indennità del sindaco, il 5,5 per cento sul totale delle indennità che spettavano agli assessori, il 4,5 per cento sul totale dei gettoni di presenza che spettavano ai consiglieri. Non solo. Il decreto sull’indennità del commissario, firmato dal prefetto Patrizia Palmisani e notificato al Broletto, riconosce a Savastano anche un rimborso per le spese di viaggio "sostenute per l’espletamento dell’incarico": per il 2016 la spesa totale presunta a carico del Comune è di 1.100 euro e per il 2017 di 1.350 euro.

In queste sette settimane al Broletto il commissario ha lavorato intensamente per chiudere alcune partite importanti per la città (ex Cetem, per esempio), ha approfondito altri temi (la sicurezza negli impianti sportivi, solo per citare un argomento): insomma ha svolto il ruolo di sindaco, Giunta e Consiglio, come del resto ha fatto per poco meno di un anno a Sant’Angelo, da settembre 2015 alle scorse elezioni. Senza però smettere i panni di vice prefetto vicario. Cento metri separano l’ufficio di piazza Broletto da quello in corso Umberto I, centro metri che Savastano percorre con frequenza per gestire faccende viceprefettizie. E così l’indennità si somma allo stipendio. Secondo una tabella aggiornata al 26 settembre 2016 e pubblicata nella sezione ‘Amministrazione trasparente’ del ministero dell’Interno, Mariano Savastano guadagna 95.603 euro lordi l’anno, di cui 63mila come stipendio tabellare, 24.426 come retribuzione di posizione. Ottomila euro ricadono invece sotto la voce ‘Risultato’.