Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
21 gen 2022

La municipalizzata di Codogno fa da apripista nel mondo del green

Pannelli fotovoltaici, luci a led, mezzi elettrici, auto generazione di energia, produzione di calore con sistema ibrido

21 gen 2022
paola arensi
Cronaca
Il presidente di Asm Andrea Negri
Il presidente di Asm Andrea Negri
Il presidente di Asm Andrea Negri
Il presidente di Asm Andrea Negri

Codogno (Lodi), 21 gennaio 2022 - La municipalizzata multi servizi Asm di Codogno sbarca nel mondo green puntando a diventare un modello di efficienza energetica. "Speriamo di fare da apripista per avviare un percorso di efficientamento che coinvolga le realtà artigianali e industriali e l’intero patrimonio della pubblica amministrazione. Tutto per raggiungere davvero l’obiettivo di una Codogno sempre più green".

E’ la meta del presidente Andrea Negri, che ha presentato le ultime novità del piano industriale perseguito. Oltre al recente sbarco della partecipata nel settore dei parcometri e alla gestione dei rifiuti urbani, Asm pensa infatti al rispetto del mondo che la circonda. "Tutela dell’ambiente, efficienza energetica e riduzione degli impatti ambientali sono le basi del nostro impegno – assicura ancora Negri soddisfatto -. Novità possibili con il supporto di Linea Green, società del Gruppo A2A, con sede a Cremona, che, a seguito di un’attenta analisi dei consumi energetici ed idrici del centro servizi della piattaforma ambientale sita in via Giovanni XXIII, ha ideato e realizzato un intervento di efficienza energetica".

Si lavora verso la transizione energetica degli impianti, per dimostrare ai cittadini che, attraverso l’efficientamento energetico, è possibile risparmiare, migliorare la qualità dell’aria, riducendo le emissioni di Co2 e abbattere i consumi sfruttando le energie rinnovabili, quali il sole. "Qui entrano in gioco le migliorie fatte alle nostre strutture – commenta ancora il presidente - Asm quindi illumina con led, genera calore con sistema ibrido composto da una caldaia a condensazione e pompa di calore, riduce consumi di acqua corrente e auto-genera energia elettrica in loco, con un impianto fotovoltaico su tetto".

Tutto questo è stato realizzato in tempo record, impiegando soltanto due mesi. Parlando di dati, Negri anticipa: "Nel 2022 la piattaforma ambientale del Centro Servizi di via Giovanni XXIII otterrà quindi una riduzione totale di immissione nell’ambiente di CO2 pari a 8.321 chilogrammi, paragonabile, in termini di benefici, alla piantumazione annuale di 67 alberi, o alla rimozione dalla circolazione urbana delle emissioni prodotte da 9 auto di media cilindrata. La riduzione annua di kWh prelevati dalla rete di distribuzione nazionale sarà pari a 20.200 kWh e si avrà una riduzione dei consumi di Gas Naturale pari a 779 Smc – e aggiunge -. Da non sottovalutare il lato economico, quantificabile in un risparmio atteso di circa 5.200 euro l’anno". Si proseguirà poi il percorso lavorando all’efficientamento degli altri impianti di proprietà. ASM Codogno sta inoltre procedendo al riammodernamento del proprio parco mezzi, puntando all’utilizzo dei veicoli ibridi, al fine di migliorare le performance ambientali della flotta aziendale. Nel 2021 sono stati infatti acquistati due mezzi a metano e due soffiatori elettrici. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?