Codogno (Lodi), 9 giugno 2018 - All'ora di chiusura distraggono la cassiera e rubano l’incasso, oltre al telefonino dell’addetta. Furto con destrezza nella serata di giovedì all’interno di un megastore in viale Da Vinci di Codogno: approfittando dei pochi clienti presenti, tre persone si sono avvicinate a una delle casse per pagare la merce comperata. Uno dei due manolesta ha distratto la cassiera e ha rubato i soldi nella cassa ed uno smartphone. Poi la fuga. Sul posto sono intervenuti i carabinieri per effettuare il sopralluogo.

La serata di giovedì 7 giugno è proseguita nel peggiore dei modi sul fronte della microcriminalità: i ladri, infatti, si sono scatenati in tutta la Bassa. Cassaforte tagliata e gioielli trafugati all’interno di una casa che si affaccia su via Gramsci, a San Rocco al Porto. I ladri, approfittando dell’assenza dei proprietari, sono riusciti a penetrare negli ambienti interni, trovare il forziere e squarciarlo con un attrezzo da cantiere. Poi la fuga precipitosa con il prezioso bottino, molto probabilmente imboccando la via Emilia. Solo in tarda serata, al loro rientro, i proprietari si sono accorti della casa a soqquadro e del blitz riuscito. Sul posto sono intervenuti i carabinieri i quali hanno effettuato il sopralluogo per verificare l’accaduto e capire l’esatta dinamica per quanto possibile.

Ma, tra il tardo pomeriggio e la serata di giovedì, c’è stato un picco di razzie con un furto in un’abitazione a Guardamiglio, in via Indipendenza, e un blitz all’interno di una azienda di rottamazioni di via Frank, a Casalpusterlengo. Nei giorni scorsi, una donna ha denunciato il furto del suo portafoglio mentre stava facendo la spesa in un supermercato della città: i ladri hanno probabilmente allungato la mano all’interno della borsa in un momento di distrazione della donna. Escalation, dunque, negli ultimi giorni da parte dei soliti ignoti anche se, occorre ribadirlo, i blitz dei ladri di appartamento, almeno nella fascia temporale tra l’inverno e la primavera, sembrano essere in calo rispetto ai picchi degli anni passati. Decisamente aumentate, invece, le truffe e i raggiri alle persone anziane.