Carabinieri in azione
Carabinieri in azione

Codogno (Lodi), 10 febbraio 2019 - La banda delle scuole di nuovo in azione. Non c’è veramente pace per gli istituti scolastici di Codogno e della Bassa, in balìa, in queste ultime settimane, di ignoti incursori che imperversano. Nella notte tra venerdì e sabato, i ladri hanno preso di mira (per l’ennesima volta) gli erogatori di bevande e merendine dell’istituto professionale Ambrosoli di viale Resistenza. Dopo aver avuto accesso al cortile interno, hanno forzato due porte, una esterna ed una interna anti panico ed hanno avuto accesso al locale di fronte all’ingresso a vetri dove sono localizzate le “macchinette”.

Dopo averne divelte tre, hanno trafugato i soldi dei resti e sono fuggiti. In totale, non più di 50 euro, anche perchè i contenitori delle monete e delle banconote era stati svuotati nel pomeriggio. Ma di fronte all’eseguità del malloppo, resta il danno molto alto, di qualche migliaia di euro, degli erogatori letteralmente sfasciati. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, ieri mattina attorno alle 8, ed hanno effettuato il sopralluogo: le telecamere di sorveglianza a circuito chiuso hanno probabilmente immortalato alcune fasi dell’incursione e sono state messe a disposizione delle forze dell’ordine che cercheranno di dare un volto ai malviventi. Sono ormai una ventina i colpi portati a termine nella Bassa negli ultimi due mesi. Venerdì sera, colpo anche in un’abitazione in via Palazzola alla frazione Biraga di Terranova dei Passerini: il proprietario se ne è accorto attorno alle 19. Ieri sera invece furto in un alloggio di via Verdi a Codogno.