Quotidiano Nazionale logo
20 apr 2022

Bimbo muore in culla Disposta l’autopsia

La tragedia nel pomeriggio di Pasqua in via Sanzio. Aveva sette mesi

La Procura di Lodi ha disposto l’autopsia sul corpo di un bambino di 7 mesi che si ritiene morto di Sids, la cosiddetta “morte in culla“: la tragedia è avvenuta il giorno di Pasqua in via Sanzio a Sordio. Il piccolo, figlio di italiani, era nel suo lettino di casa e stava riposando dopo l’ora di pranzo. Quando i genitori e i nonni che abitano in case attigue, hanno provato a svegliarlo, lo hanno trovato senza vita e hanno immediatamente chiamato i soccorsi. L’ambulanza e il medico del 118 si sono precipitati sul posto, ma ormai non c’era più nulla da fare. Il decesso è stato catalogato proprio come un caso di Sids, la “morte in culla” che si verifica in media in un caso ogni mille neonati, con maggior frequenza tra i 2 e i 6 mesi di vita. La piccola salma è stata portata per l’autopsia all’istituto di medicina legale di Pavia.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?