All'assemblea anche il sindaco di Guardamiglio Elia Bergamaschi
All'assemblea anche il sindaco di Guardamiglio Elia Bergamaschi

Guardamiglio (Lodi), 30 novembre 2019 - Non «Conad, persone oltre le cose» ma «Conad, persone come le cose». Ironico il messaggio lanciato a Guardamiglio durante l’assemblea indetta da Filcams e Camera del lavoro di Lodi sulla vertenza Conad-Auchan (oltre ai punti vendita Iper Simply). «Qua non si parla di numeri ma di persone – ha attaccato Ivan Cattaneo, segretario Filcams Lodi – Non abbiamo ancora certezze da Conad su quale sarà il futuro dei 200 lavoratori dell’Auchan di San Rocco, abbiamo solo forti perplessità sulla fine che farà chi dovrà essere ricollocato visto che l’area di vendita è di 11mila metri quadrati ma Conad non vuole superare i 7mila».

A rappresentare i lavoratori Luana Pellini e Graziella Longhi che hanno ricordato come «della vendita l’abbiamo saputo da Facebook: a che condizioni passeremo a Conad? Non sappiamo nulla. Con il 40% in più di superficie a essere licenziato sarà il 40% dei lavoratori?». «Conad sta giocando al gioco delle tre carte – ha ribadito Elvira Meriello che per la Filcams Cgil sta seguendo le varie vertenze Conad a livello regionale – Siamo molto preoccupati perché vediamo tutto ciò che succede anche nei più piccoli punti vendita nel Milanese che rientrano nella fascia che potrebbe essere ceduta ad altri player»».