Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Serie D / Milano City BG in Regione: il Duomo sulla nuova maglia granata

Il club granata ospite di Palazzo Lombardia per la presentazione della nuova casacca: presente anche il presidente della Regione, Fontana

di ISAAC COZZI
Ultimo aggiornamento il 6 settembre 2018 alle 15:55
Il presidente di Regione Lombardia Fontana e la nuova maglia del Milano City BG

Busto Garolfo (Milano), 6 settembre 2018 - Il Duomo sulla nuova maglia, la presenza del presidente di Regione Lombardia Fontana e la suggestiva cornice di Palazzo Lombardia. Il Milano City BG fa sul serio e per la presentazione della casacca che accompagnerà i granata nella prossima stagione di serie D nulla è stato lasciato al caso. Dirigenza al completo con il presidente Piatti, il dg Amirante, il ds Fernandez, l'allenatore Cusatis e il neocapitano Neto Pereira. «Milano City è una realtà importante - sottolinea Fontana -. Un progetto serio e strutturato che ha come obiettivo quello di valorizzare e rappresentare il nostro territorio. L'ambizione di diventare la terza squadra di Milano dopo Inter e Milan è senza dubbio qualcosa di affascinante».

«Milano come Madrid, che vanta non solo Real e Atletico, ma anche il Rayo a oggi in Liga - afferma l'assessore Cambiaghi -. Chissà che Milano City non possa diventare come proprio quest'ultima. Noi ce lo auguriamo soprattutto perché è un club lombardo in mani lombarde». Un percorso lungo quello del Milano City BG, partito oltre dieci anni fa dalla Bustese e dal suo presidente Piatti, che dalla Prima categoria portò il club fino alla D. «Sono orgoglioso di quanto realizzato fin qui - spiega Piatti -. Dopo aver raggiunto la serie D auspicavo una sorta di unione con i club vicini Arconatese e Inveruno, ma i campanilismi hanno trionfato sulle prospettive future; poi ho incontrato Amirante e ho aderito in pieno al progetto Milano City rimanendo in qualità di facilitatore. Forse si è scontentata l'area attorno a Busto Garolfo, ma l'ambizione di diventare la terza squadra di Milano è qualcosa di unico»

. Il presente è chiaro a tutti. Per far decollare questa nuova realtà serve approdare nel professionismo. Per farlo, la vittoria del campionato di serie D diventa un must. «Il progetto coinvolgerà l'intero territorio milanese, a partire da società storiche, tra queste Garibaldina, Orione e Baggio II - spiega Amirante -. Il nostro sogno è quello di costruire una squadra con giocatori di Milano; a tal proposito stiamo realizzando un'ampia rete di contatti che ci permetterà di lavorare con numerosi ragazzi. Quest'anno l'impegno che staff e giocatori dovranno prendersi sarà quello di vincere, onorando al meglio una maglia che con il simbolo del Duomo entrerà nella storia del club».

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.