LEGNANO (Milano), 10 settembre 2018 - La doppietta di Crea e il gol di Grasso hanno fatto iniziare con il piede giusto il Legnano nella giornata inaugurale del campionato d'Eccellenza, con esordio in casa della Castanese, neopromossa. I lilla di mister Giampiero Erbetta hanno ben interpretato la gara e riscattato il  passo falso dell'eliminazione dalla Coppa Italia. Il ritorno in serie D è il vero obiettivo della società presieduta da Giovanni Munafò e la squadra sotto la guida esperta di Erbetta è apparsa anche in questi primi novanta minuti della stagione sempre attenta, concentrata, e sul pezzo. Cosa che fa ben sperare anche i tifosi lilla che sono stati numerosi al seguito anche in questa vicina a Castano Primo, dove i lilla hanno ritrovato ben tre ex come il difensore Zingaro, l'ex capitano e centrocampista Provasio e l'attaccante Colombo che ha segnato su rigore il gol della bandiera per la formazione di mister Palazzi, che sicuramente farà parlare di sè in positivo in questa stagione per la qualità della rosa a disposizione.

Il Legnano si tiene dunque stretti questi primi 3 punti anche perchè domenica allo stadio Giovanni Mari sarà già match clou contro il Fenegrò che ha steccato contro l'Alcione l'avvio di campionato. Il Legnano per quella partita potrà ritrovare il suo capitano e bomber Berberi, ma anche dopo questa prima uscita ufficiale in Eccellenza, il Legnano ha dimostrato di possedere una rosa molto assortita che garantisce copertura in ogni ruolo.

«Sono soddisfatto di questi primi 3 punti -ha dichiarato nel dopo partita mister Giampiero Erbetta- ci vorranno però ancora alcune partite perchè si possa vedere quella velocità di gioco e quell'intensità che ho in mente per il mio gruppo che comunque ha risposto bene alle insidie della prima giornata di campionato, che non deve essere mai sottovalutata perchè può riservare delle amare sorprese. Andiamo avanti fiduciosi con il nostro lavoro«. Anche Crea, il numero 10 dei lilla che inaugurato la stagione con una doppietta, con un gol su azione e uno su calcio di rigore per il definitivo 3 a 1 commenta: «Sono contento per i miei due gol, ma prima di tutto per la vittoria del Legnano, non era facile infatti questo primo impegno perchè oltre a un buon avversario, abbiamo tutti dovuto fare i conti con il caldo. Ora andiamo avanti con il nostro lavoro fiduciosi«.