KNIGHTS_3944588_161527
KNIGHTS_3944588_161527
È partita la stagione per i Knights, che saranno impegnati nel prossimo campionato di basket di serie C Gold. La squadra legnanese del confermato coach Silvio Saini si sta allenando nella palestra del centro sportivo Ottavio Cogliati ed è stata ampiamente rinnovata nei ranghi. Una squadra anche più giovane e magari rispetto alla passata stagione più arrembante specie per quello che sarà l’avvio...

 

È partita la stagione per i Knights, che saranno impegnati nel prossimo campionato di basket di serie C Gold. La squadra legnanese del confermato coach Silvio Saini si sta allenando nella palestra del centro sportivo Ottavio Cogliati ed è stata ampiamente rinnovata nei ranghi. Una squadra anche più giovane e magari rispetto alla passata stagione più arrembante specie per quello che sarà l’avvio della regular season, con i biancorossi che torneranno a giocare al PalaNorsani di Castellanza, sede delle indimenticabili stagioni della serie A2.

"Abbiamo deciso - ha spiegato il presidente Marco Tajana - di ripartire con nuovo slancio, con un nuovo sponsor ovvero la Visport, dopo che in questi mesi siamo stati impegnati in un lavoro intenso di riorganizzazione nonostante il lockdown. Desidero ringraziare Lorenzo Prandi, che non sarà più con noi e che ha fatto molto nel lavoro organizzativo. L’obiettivo è quello di tornare a giocare nei campionati professionistici entro due anni". "Torneremo a giocare a Castellanza -ha proseguito - e ciò ci potrà aiutare, attendendo di capire se il campionato di serie C Gold inizierà il 18 o il 25 ottobre e con quali modalità per il distanziamento e i protocollidi sicurezza sanitaria".

Al fianco di Tajana ci sarà ancora una volta il direttore sportivo Maurizio Basilico, che ha costruito la squadra con attenzione ad ogni tassello: "Il capitano sarà Daniele Benzoni, per lui è un graditissimo ritorno a Legnano dopo gli anni della serie B. Punteremo anche sui giovani del nostro vivaio che ormai hanno fatto la loro esperienza ed è giusto che si misurino in questo torneo. I playoff sono il traguardo minimo". Coach Saini non vede l’ora di vedere impegnati agonisticamente i propri giocatori: "Con una squadra così non si può non pensare in grande ed è positivo anche il coinvolgimento dei giovani, ormai pronti a vivere questo tipo d’esperienza agonistica sperando di poter riabbracciare presto il nostro pubblico sugli spalti perché davvero quest’anno sarà il nostro sesto uomo".