Legnano (Milano), 12 luglio 2017 - Primo passo... falso per Gianbattista Fratus, sindaco eletto in occasione del ballottaggio del 25 giugno. La conferenza stampa convocata per questa mattina e che avrebbe dovuto sancire la presentazione della sua Giunta è stata annullata con un minimo preavviso. Un segnale evidente delle difficoltà che si stanno incontrando nel mettere d'accordo le parti: a quanto pare anche di fronte al passo indietro che avrebbe compiuto Chiara Lazzarini, una delle candidate al posto in giunta in quota a Forza Italia, non si sarebbe riusciti a trovare una soluzione alternativa. Forza Italia avrebbe infatti proposto un "terzetto" alternativo, ma anche su questa ipotesi non avrebbe trovato il consenso di tutte le parti della Lega nord.

Quindi, a partire da Gianluca Alpoggio, Franco Colombo e la "signora X" della Lega nord che si dovrà occupare delle politiche sociali da parte Lega (oltre ad Antonio Guarnieri alla presidenza del consiglio) e da un terzetto di Forza Italia che ora è composto da Maurizio Cozzi, Alan Rizzi (il "milanese" che sarebbe stato indicato dai vertici di Fi) e probabilmente un esponente locale (forse Letterio Munafò), la discussione riprende e l'unica non interessata pare essere Maira Cacucci, assessore indicato per Fdi. Ma domani sera è anche fissato il primo Consiglio comunale e il tempo stringe.