Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Bareggio al voto, Gibillini sbotta: "Nessun apparentamento per il ballottaggio"

Bareggio sceglierà il proprio sindaco domenica 24 giugno. Monica Gibillini afferma: "Da noi nessuna alleanza con Garavaglia nè con altri"

di CAMILLA GARAVAGLIA
Ultimo aggiornamento il 22 giugno 2018 alle 15:34
Monica Gibillini

Bareggio (Milano), 22 giugno 2018 - Monica Gibilllini non ci sta: nessun apparentamento per il ballottaggio delle Amministrative di domenica 24 giugno. Questa la decisione che l’ex sindaco ha voluto comunicare senza mezzi termini, viste soprattutto le false voci sparse in questi giorni proprio a Bareggio e che volevano Monica Gibilllini a fianco di Ermes Garavaglia. Non è così. «Dopo il buon risultato della lista civica "Bareggio 2013" del primo turno - commentano Monica Gibillini, Stefano Capitanio e Max Ravelli della lista civica Bareggio 2013 - siamo stati subito contattati da Linda Colombo, con cui si è svolto un confronto politico chiaro e propositivo sui temi dei programmi elettorali e sui reciproci metodi di lavoro. L'altro candidato, invece, nonostante guidi un raggruppamento di formazioni civiche, si è fatto vivo soltanto qualche giorno dopo e solo per comunicare la decisione già presa di escludere ogni apparentamento per il ballottaggio di domenica 24 giugno, liste civiche comprese. Un eventuale accordo (apparentamento) con uno dei due candidati, in caso di vittoria al secondo turno, avrebbe consentito una rappresentanza più adeguata della nostra lista civica in Consiglio, rafforzando il consenso espresso dai cittadini nei nostri confronti con la possibilità di realizzare il nostro programma. In assenza di una condizione che riteniamo democratica, necessaria a chiara verso gli elettori, pur apprezzando il metodo di confronto e l'attenzione dimostrata da parte di Linda Colombo, non abbiamo dato indicazioni di voto per il ballottaggio. Preso atto della scarsa affluenza al primo turno auspichiamo comunque che i cittadini vadano a votare per scegliere il loro sindaco per i prossimi 5 anni».

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.