Un pitbull (Newpress)
Un pitbull (Newpress)

VERMEZZO (Milano), 3 febbraio 2018 - Aggredito da un molosso mentre stava concedendosi una passeggiata, in un sabato pomeriggio invernale di sole, col suo amato cagnolino tenuto al guinzaglio. E' la disavventura alla quale è andato incontro, poco dopo le tre di oggi, un uomo di 43 anni a Vermezzo nel sudovest Milanese alle porte di Abbiategrasso. L'aggressione, improvvisa, da parte del pitbull che era libero - via Toscana è costeggiata su un lato della strada da una ciclopedonale e da alcuni campi - è stata successiva al tentativo, da parte dell'uomo, di difendere il suo cagnolino finito inizialmente nel mirino del molosso. Il proprietario è stato così morso all'altezza delle mani e delle braccia, e ha riportato, come ha potuto constatare l'equipaggio inviato dal 118 da un primo esame, delle ferite di media gravità.

Tragedia sfiorata, dunque. Di sicuro, se al posto di un adulto ci fosse stato un bambino le cose sarebbero andate a finire molto peggio.  Sul posto, oltre all'ambulanza della Croce Azzurra di Abbiategrasso sono intervenute le pattuglie della Polizia locale del Consorzio dei Navigli. Da capire perché un cane di quella taglia si trovasse in quel momento libero. Compito degli agenti è stato successivamente quello di risalire al suo proprietario.