Castano Primo, il sindaco Giuseppe Pignatiello
Castano Primo, il sindaco Giuseppe Pignatiello

Castano Primo (Milano), 12 aprile 2021 - Un vero e proprio appello a regione Lombardia quello dei sindaci di Castano Primo, Giuseppe Pignatiello, e di Inveruno, Sara Bettinelli. Un appello lanciato sui social nei riguardi di Regione Lombardia e del sistema vaccinale in atto: "Purtroppo registriamo per troppi nostri concittadini che la vaccinazione degli over 80 è ancora là da venire. Ancora oggi dai centri vaccinali del nostro territorio riceviamo comunicazioni di disagi e mancanze. Ancora troppi anziani non hanno ricevuto la prima dose di vaccino".

Lamentele che sono proseguite: "Sul nostro territorio abbiamo verificato e raccolto le testimonianze di cittadini over 80 che in questa settimana non hanno ancora ricevuto il vaccino. I nostri anziani continuano a restare in questo limbo non più procrastinabile. Come inaccettabile è stato esporre i cittadini a un inutile andirivieni, poiché come da indicazione si sono presentati, alla loro età, in coda presso i centri vaccinali pieni di speranza e poi, dopo aver corso il rischio di assembramenti, non sono stati vaccinati perché privi di prenotazione. Così non si può più andare avanti. Non è questa l’efficienza di cui abbiamo bisogno. Evidenziamo anche l’ulteriore disagio che si sta creando oggi rispetto alle liste dei cittadini disabili gravi e dei vulnerabili. Diversi cittadini hanno dichiarato infatti l’impossibilità di prenotare la propria dose di vaccino, nonostante posseggano il verbale certificato dell’Inps che attesta la disabilità. Significa che il sistema regionale non ha ancora caricato i codici fiscali di tutti i disabili gravi lombardi? In tutto questo il ritardo nello scambio di comunicazioni tra l’autorità sanitaria regionale e i medici di base non aiuta a far sì che il sistema possa funzionare in modo efficiente".