Mesero, vetrata del locale distrutta
Mesero, vetrata del locale distrutta

Mesero (Legnano), 8 febbraio 2019 - Il cliente di un bar di Mesero  ha esploso sette colpi di pistola contro la vetrata del locale dopo essere stato bloccato all'interno dal proprietario ,che era stato minacciato poco prima, e dopo aver tentato di rapinarlo. L'episodio è avvenuto intorno alle 2 della notte scorsa. Il titolare del locale di via Noè ha raccontato ai carabinieri che circa un'ora prima aveva allontanato un cliente abituale perché visibilmente ubriaco. Avrebbe addirittura sorvolato sul conto ancora da saldare pur di mandarlo via.

Attorno alle 2, quando l'uomo stava chiudendo l'attività, il cliente è però tornato con l'intenzione di scusarsi ma avrebbe nuovamente alzato i toni. Questo secondo alterco si è poi concluso con ulteriori minacce al titolare. Non solo, l'uomo a quel punto, pistola alla mano, ha chiesto al titolare dell'attività di consegnargli l'incasso e nella collutazione che ne è nata è stato esploso un primo colpo di arma da fuoco. Il titolare del bar è poi riuscito ad allontanarsi dall'uomo e a chiuderlo all'interno ,in modo da consentire l'arrivo dei militari. Il cliente non sii è però dato per vinto e ha esploso altri sette colpi contro una vetrata per scappare riuscendo infine ad allontanarsi. Durante la fuga si è anche ferito, come dimostrano le tracce di sangue trovate sul posto.