Buoni spesa dal Palio di Legnano
Buoni spesa dal Palio di Legnano

Legnano (Milano), 30 novembre 2018 - «Italiani o stranieri? Sono persone bisognose, quando si dona non si guarda in faccia chi riceve». E se ad affermarlo è un sindaco leghista, ovvero Gianbattista Fratus, si può capire agevolmente quanto l’iniziativa che vede il Collegio dei capitani, la Famiglia Legnanese, i magistrati del Palio - fra i quali proprio il supremo magistrato Fratus -, le otto contrade del Palio, le parrocchie e il gruppo commerciale Tigros abbia visto lavorare fianco a fianco diverse realtà cittadine senza se e senza ma. A coronamento di questo impegno, l’11 dicembre alla casa parrocchiale del Redentore saranno consegnate le 250 tessere ricaricabili per la spesa, ognuna del valore di 50 euro, ad altrettante persone bisognose che vivono a Legnano.

«Tutte le realtà coinvolte nel progetto hanno contribuito con una donazione economica cospicua - spiega il gran maestro Alberto Oldrini - ed è proprio l’aspetto dell’impegno sociale che differenzia il Palio di Legnano dagli altri, lo rende unico in Italia perché le contrade e tutti gli organismi che sovrintendono il mondo delle contrade va oltre la giornata del Palio e le caratteristiche di questa manifestazione. Le contrade si aprono alla città e durante tutto l’anno sviluppano iniziative e progetti per aiutare in modo concreto Legnano». Ognuna delle otto contrade avrà a disposizione questi buoni spesa, che sarà la parrocchia di riferimento a distribuire alle persone maggiormente bisognose sul territorio.

Dall'11 dicembre, quindi, chi avrà ricevuto la tessera potrà utilizzarla per fare la spesa. «Già attraverso la Caritas provvediamo ad erogare i generi di prima necessità a chi ha più bisogno - racconta don Fabio Viscardi -. Questi buoni spesa da 50 euro possono servire per acquistare del cibo che noi non possiamo erogare. Rappresenta anche una sorta di piccolo regalo di Natale per chi non può permettersi nulla». Le tessere ricaricabili saranno utilizzabili in tutti i supermercati a marchio Tigros del territorio.