CHRISTIAN SORMANI
Cronaca

Nerviano, Gabriella Andreasi e Daniela Cassina travolte e uccise: condannato l’investitore

Pena di 7 anni e mezzo per Destiny Okunzuma, residente a Trecate, la cittadina del Novarese dove si verificò l’incidente. L’uomo dopo lo schianto era fuggito, non soccorrendo le due amiche

Gabriella Andreasi e Daniela Cassina
Gabriella Andreasi e Daniela Cassina

Nerviano, 3 novembre – È stato condannato a sette anni e mezzo di carcere Destiny Okunzuma, il venticinquenne di origine nigeriana che nella notte fra sabato 8 e domenica 9 ottobre dello scorso anno travolse e uccise a Trecate Gabriella Andreasi, 63enne di Cerro Maggiore, e Daniela Cassina, 48enne di Busto Garolfo, moglie dell’ex sindaco di Nerviano Massimo Cozzi.

La Procura aveva chiesto per lui nove anni di reclusione, mentre la difesa aveva chiesto il minimo della pena con tutte le attenuanti. All’uomo è stata contestata una serie di comportamenti negligenti alla guida cui si è aggiunta l’aggravante di essere scappato senza prestare soccorso.

Le due donne, a bordo di una Fiat Panda, erano state tamponate con violenza dalla Mercedes guidata dall'africano che, dopo lo scontro, era fuggito, salvo poi essere identificato e arrestato dai carabinieri.

È stato anche stabilito un risarcimento provvisionale da 100 mila euro per i familiari di una delle due donne decedute, mentre i parenti dell’altra hanno scelto di appellarsi al Fondo vittime della strada.